GDO News
Nessun commento

Carrefour lascia la Repubblica Ceca

Anche Carrefour, il numero due della distribuzione mondiale, lascia la Repubblica Ceca per fermare un cancro di perdite ingentissime. Gli Ipermercati che vende non sono 85 come nel precedente caso di Wal Mart in Germania ma 11, i quali però in questi anni hanno pesato e non poco nel portafoglio del gruppo francese. Solo nel corso dello scorso anno il bilancio parla di un passivo di 1,42 miliardi di corone (circa 50 milioni di euro).
A rilevarlo è stata l’agenzia stampa ceca Ctk, sulla base dei documenti depositati da Carrefour presso un archivio pubblico ceco (Sbirka listin).
Se si considera anche il disavanzo degli anni precedenti, pari a 2,47 miliardi di corone, è possibile dire che Carrefour ha conquistato dal 2001 la non desiderata posizione di catena commerciale più in perdita della Repubblica Ceca.
Carrefour lo scorso giugno ha portato a compimento la cessione dei suoi undici ipermercati cechi alla Tesco. Questa operazione consente alla società inglese di rafforzare la propria posizione sul mercato ceco, che lo scorso anno, con 20,45 miliardi di corone, la vedeva fra le prime dieci catene commerciali di questo Paese.
Tesco, per gli undici ipermercati Carrefour, si è impegnata a pagare 3,996 miliardi di corone. Nella medesima operazione rientra anche la acquisizione da parte della società inglese di quattro rivendite Carrefour in Slovacchia e la cessione alla società francese della rete commerciale Tesco a Taiwan (sei rivendite e due centri commerciali).

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su