GDO News
Nessun commento

La Walt Disney firma la frutta Tesco

Topolino abbandona gli hamburger e si tuffa tra le ceste di frutta. Stanca di legare il proprio marchio solo ai menu di Mc Donald’s, la Walt Disney sigla un accordo con i supermercati Tesco e sbarca in Gran Bretagna per invogliare i bambini a consumare più frutta. Pere, mele, banane. Tutte marchiate con le immagini dei personaggi Disney più famosi. Adesivi colorati che diventano un investimento per sconfiggere l’obesità infantile.
Questa volta tocca ai sudditi in sovvrappeso di sua maestà britannica, che nel giro degli ultimi dieci anni sono raddoppiati. Ma l’iniziativa della Walt Disney era già approdata in Germania, tra la frutta dei negozi “Metro” a Dusseldorf, segnando un cambio di rotta nella politica del colosso statunitense: niente più contratti esclusivi a lungo termine, come quello avuto fino a quest’anno con Mac Donald’s, ma una serie di collaborazioni che verranno scelte di volta in volta.
La Tesco e la Metro, ma anche la Carrefour, la catena di supermercati francese per la quale Walt Disney firma pizze e minihamburger. La strada salutista, però, è quella più battuta: “Vogliamo che sia più facile per le mamme nutrire i loro figlioli in modo sano”, spiega Rochelle Gosling, portavoce della Disney. L’accordo con Tesco servirà a proprio questo: riuscire a strappar via i bambini dagli scaffali con le merendine e avvicinarli a quelli della frutta.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su