GDO News
Nessun commento

Farmaci nei supermercati : Il Ministro Turco si esprime contro!

Il ministro della Salute, Livia Turco, si è pronunciata in modo contrario alla possibilità di vendita dei farmaci nei supermercati. Le farmacie, ha detto il ministro, “devono diventare sempre di più un presidio del Sistema Sanitario Nazionale per garantire la continuità assistenziale, per dare le informazioni giuste ai cittadini, per stare vicino ai cittadini. Per questo continuo a mantenere la mia posizione di contrarietà ai farmaci nei supermercati”.
Prendiamo atto di questa posizione e ricordiamo che, per evitare generalizzazioni fuorvianti, che, chi come noi sostiene la vendita dei farmaci nei supermercati, lo fa esclusivamente per quelli da banco. Nel contempo non escludiamo, per esempio, che in un supermercato ci possa essere anche una farmacia con tutti i crismi del caso per la vendita degli altri prodotti che necessitano di ricetta.
Quindi se c’è un’opposizione del ministro ad una generalizzazione della presenza delle farmacie, e alla vendita dei farmaci da banco in altri luoghi che venderebbero questi prodotti nello stesso identico modo in cui vengono venduti in farmacia (su semplice richiesta del consumatore), dobbiamo dedurre che il nostro ministro stia difendendo la corporazione dei farmacisti, e non tanto la salute degli italiani.
Ma per capire meglio cosa potrebbe significare per le tasche degli italiani la fine del monopolio della vendita dei farmaci da banco nelle farmacie, facciamo solo alcuni esempi. Il confronto è col mercato Usa, dove da anni i farmaci da banco si acquistano nei supermercati:
- Aspirina. In Italia una confezione da 10 pasticche del prodotto 03 della Bayer, costa mediamente 4 euro e 50. Negli Usa una confezione di aspirina con 100 pasticche costa mediamente 2 Usd (circa 1,6 euro). Cioè in Usa un’aspirina costa 0,016 euro e in Italia 0,45 euro, cioè circa il 2700% in meno che in Italia.
- Ibuprofene (principio attivo di diversi analgesici). In Italia una confezione del prodotto generico con 12 pasticche cosa poco più di 4 euro. Negli Usa con 5 Usd (circa 4 euro) si comprano 100 pasticche.
Ci fermiamo qui con gli esempi.
E ricordiamo che questi sono i prezzi di vendita al consumo dei prodotti che il ministro Livia Turco vuole che continuino ad essere venduti in farmacia, senza alcuna forma di garanzia in più rispetto alla vendita nei supermercati.

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su