GDO News
1 commento

Servizi alla Grande Distribuzione

E’ di estrema attualità la tematica relativa alla possibilità per l’industria di offrire servizi al trade che incentivino le performance. Una voce di servizio particolarmente importante è quella del merchandising, inteso come attività di sistemazione e riordino della merce, sulla parte di layout assegnato. Tale modus operandi è già più che maturo nel settore non food, tanto da arrivare a gestire supermercati di prossimità su alcune categorie. Ma sul food, a parte le aziende di freschissimi e poche altre, tale servizio è carente, soprattutto se si pensa a fornitori non titolati in termini di fatturato e brand. Parallelamente, i costi logistici e del personale sono sempre più ingenti per distribuzione moderna; come potrebbero migliorare le performaces generali delle diverse categorie se tale pratica fosse maggiormente applicata? Quali sarebbero i vantaggi, in termini di costi, per la distribuzione? Quali sarebbero, altresì, le problematiche del buyer, vedendosi decurtare un quid dal fornitore, per ossequiare al meglio tale servizio, che deve sempre e comunque fare i conti con i propri obbiettivi di budget?
Che ne pensate? Commentiamo insieme l’argomento per verificare e mettere a nudo tutte le problematiche inerenti a tale servizio.

Dati dell'autore:
Ha scritto 516 articoli
Dott. Alessandro Foroni

Esperto di sociologia, organizza reti vendita e merchandising a livello nazionale, prepara i funzionari alla negoziazione con il trade.

Q COMMENTO
  1. Franco

    In effetti la mia difficoltà sarebbe sicuramente quella di dover rinunciare ad una percentuale di sconto per un servizio del genere. Sicuramente il fatturato sarebbe migliore ma io farei fatica a retrocedere sul fronte contratti. Magari potrei rimanere fermo e non chiedere migliorie ma retrocedere la vedo difficile, dovrebbe davvero valer la pena.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su