GDO News
Nessun commento

La sfiducia del “nuovo” consumatore

In tutte le più recenti analisi sull’andamento del mercato, il “sentimento del cittadino” ha assunto funzione di diritto all’interno della struttura circolare del marketing. L’Isae e vari istituti che studiano il sentiment su questo concordano: la fiducia nel sistema Italia è diminuita, nonostante le misure di riduzione fiscale poste in essere che, per tradizione, rappresentano il primo e più scontato tentativo di argine nei periodi di congiuntura negativa.
Come rileva in un editoriale Luigi Rubinelli di GdoWeek, paradossalmente “il consumatore non ha mai avuto a disposizione una massa così articolata di sconti ed occasioni, dall’alimentare al non alimentare“. Sono cambiati evidentemente i paradigmi del mercato se si considera che a Milano i grandi mercati, una volta al mese e per sole due ore, hanno aperto ai privati non grossisti i magazzini dell’ortofrutta riscontrando una affluenza di 10.000 visite, 2.000 in quelli del pesce, contro una quasi inesistente presenza di grossisti. A parte episodi di sporadico intervento in Italia nella gdo non esiste uno studio articolato sul comportamento del consumatore.

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su