GDO News
Nessun commento

Le politiche del gruppo Leclerc

Il ruolo di Leclerc sulla politica del brand riflette considerazioni interessanti sull’orientamento della politica di espansione del gruppo francese rivoluzionario rispetto alle tradizionali scuole del marketing. Leclerc fa riferimento ad una filosofia, secondo la quale  non esiste un unico ruolo centrale nell’analisi, potenziale, nel trand di sviluppo.

Il nodo centrale, secondo Leclerc, determinato dalla difesa del potere d’acquisto, prevede “…la possibilità di una riduzione sostanziale dei prezzi – anche se graduale dei prodotti di marca – con una percentuale compresa fra il 5 e il 10% con punte anche del 20% “. Gli interventi legislativi attuati sulla legge Galland prevedono infatti, a partire dal 2006, la possibilità di una riduzione sostanziale dei prezzi.

Su binario convergente, ma non diversificato, la politica di espansione del mercato, secondo Leclerc, non subirebbe perdite nei margini e nella qualità del prodotto se sostenuta dall’aumento dei volumi nei diversi mercati.

Altro contributo necessario all’attuazione della filosofia di sviluppo Leclerc è rappresentato dalle sinergie internazionali, che permetterebbero la riduzione dei prezzi al consumo attraverso una contrazione del peso della filiera sul valore d’acquisto. Leclerc ha sottoscritto con Conad e altri 30 soci provenienti da 10 soci di altrettanti paesi europei la costituzione di una centrale, all’interno della quale sono già iniziati gli incontri fra  fornitori.

Dati dell'autore:
Ha scritto 300 articoli

Di formazione giornalistica, esperta in comunicazioni di massa.

COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi contrassegnati sono obbligatori *

ARTICOLI CORRELATI

Torna su